22 gennaio 2018

Come rovinare la tua piegatrice


Errare è umano. Se ti distrai, sbagli. Se conosci poco la macchina, sbagli. Se conosci troppo la macchina, sbagli per eccesso di confidenza. Ma pochi errori sono così rapidi e definitivi come quello di cui ti parliamo oggi.

A tutti sarà capitato di dover piegare un pezzo che richiede un tonnellaggio al metro superiore alla capacità della struttura. Un pezzo solo, una volta ogni tanto, che male può fare. Tanto la piegatrice è robusta, non ha mai dato problemi. Lo sai che non si fa, ma se non ci sono alternative, si prova. Programmi, metti la lamiera, premi il pedale. La macchina geme, stringe i denti, ma piega il pezzo. È andata. Tutto a posto, no?

Purtroppo, no. Da quella volta, le pieghe non vengono più bene come prima. Angoli errati, profili irregolari, pezzi che escono diversamente a seconda del punto in cui vengono piegati. Neppure spessorare gli utensili non aiuta molto: qui c’è davvero qualcosa che non va. Cosa è successo?

danno riparazione traversa pressa piegatrice retrofit

Facciamo un passo indietro. Il 99% delle presse piegatrici adotta una struttura con spalle a C. L’incavo serve per facilitare il montaggio dei punzoni e a piegare pezzi grandi e lunghi. Questo incavo però porta con se anche degli svantaggi. Il tonnellaggio viene scaricato al di fuori del centro della spalla. Questo sforzo di piega fa sì che la struttura fletta, causando il cosiddetto “sbadiglio”. La traversa non è più verticale ma inclinata verso la parte anteriore della macchina.

Guardiamo l’assieme traversa/punzone da vicino. Lo sforzo fuori asse fa sì che anche le superfici di appoggio (evidenziate in rosso) non siano più parallele. Il tonnellaggio si scarica in diagonale, deformando la traversa, l’intermedio, o entrambi. Come si dice in gergo, si sono “ammaccati”.

Il danno è fatto. Come si fa a riparare una piegatrice con la traversa ammaccata? La soluzione c’è: bisogna smontare traversa e intermedi, e fresare le parte danneggiata. Si asporta il materiale per ripristinare la superficie di appoggio, rendendola nuovamente regolare.

ripristino planarità appoggio traversa piegatrice
riparazione pressa piegatrice traversa danneggiata

Se il danno è importante, è possibile aggiungere una piastra di acciaio nitrurato ad alta durezza. In questo modo si eviteranno altri danni. Se si dovesse danneggiare anche questa piastra riportata, sarà sufficiente sostituirla senza dover smontare la traversa.

Se hai bisogno di aiuto nella riparazione o nella revisione della tua pressa piegatrice, contatta il servizio di assistenza tecnica Gasparini.


Articoli correlati