10 novembre 2016

KEB e Gasparini in staffetta di emergenza


Italia-Danimarca in 48 ore


Una storia speciale non poteva che iniziare con cliente altrettanto speciale. Siamo in Danimarca, dove ha sede il leader mondiale negli impianti per movimentazione e stoccaggio di cereali. E quando diciamo leader, parliamo sul serio: lavorano 24/7 e ogni settimana processano lamiera per un valore di 3 milioni di euro.

pressa-piegatrice-inverter-risparmio-energetico

 

Anche la pressa piegatrice Gasparini in forza al loro reparto produttivo non si vede tutti i giorni. È dotata di accessori come bombatura in tempo reale, controllo dell’angolo GPS4, accompagnatori frontali, e registro posteriore a 6 assi, per un totale di 10 assi a CNC. Sotto al cofano gira un motore da 18,5 kW, pilotato da un inverter KEB Combivert F5. L’inverter, cuore del pacchetto ECO, permette di aumentare la velocità della macchina ed allo stesso tempo di diminuire i consumi di energia ed olio. Normalmente, il motore e la pompa vanno costantemente al massimo regime. La velocità di movimento della traversa viene regolata con delle valvole che agiscono sul flusso dell’olio. Usando un inverter invece, si va a variare la rotazione del motore, aumentandola o diminuendola secondo la necessità, e arrestandola durante le pause. In questo modo si usa solo l’esatta quantità di energia richiesta, senza sprechi e con meno stress dell’olio. L’intelligenza dietro a questa tecnologia è il sistema di controllo ASCL degli inverter KEB F5, che permette di ridurre i consumi fino al 50%. Coppia e velocità sono gestite con precisione, garantendo accelerazioni e decelerazioni ottimali.

inverter keb combivert f5 pressa piegatrice

Emergenza!

Il 26 aprile 2016, un fortissimo sbalzo di tensione manda in blocco l’inverter da 30 KW. La macchina si ferma. Sono le 10:10 di mattina. Il partner locale di Gasparini si mette in contatto con la casa madre. Il nostro ufficio di assistenza fa effettuare una serie di test per identificare il guasto, fino a risalire all’inverter. Il cliente richiede la massima urgenza per limitare il danno economico. Bisogna fare in fretta.

 

Alle 14:48 il partner danese termina i test e il risultato è quello temuto: l’inverter è danneggiato. Alle 15:04 Gasparini invia l’ordine a KEB Italia, che comunica di avere il ricambio disponibile nella casa madre in Germania. Gli uffici tecnici delle due aziende si mettono in contatto. I file di backup, contenenti tutte le informazioni sulla configurazione dell’inverter, vengono spediti a KEB. l’indomani, 27 aprile, KEB programma il nuovo componente e alle 14:44 lo spedisce al cliente.

La mattina successiva, un corriere espresso consegna il nuovo inverter alla sede del cliente. Il ricambio è già programmato con la configurazione richiesta da quella specifica macchina, e il partner locale di Gasparini lo installa. La pressa piegatrice riprende a funzionare perfettamente, come se nulla fosse accaduto. Dal guasto alla risoluzione sono passate 48 ore, in un intervento da record che ha coinvolto 4 aziende in 3 paesi diversi. Tutto questo non sarebbe stato possibile senza la flessibilità e la professionalità della squadra Gasparini, unita alla prontezza di KEB Italia e alle funzionalità dei prodotti KEB.

 

Porte aperte all’Industria 4.0

 

L’innovazione di KEB si spinge oltre, grazie al router C6. Questo dispositivo permette di collegare tra loro i vari componenti della pressa piegatrice. Unito al software Connect, il C6 fornisce una connessione sicura da remoto. La comunicazione è criptata per garantire la massima sicurezza dei dati, e permette agli operatori di assistenza di effettuare diagnosi ed aggiornamenti in tempo reale. Nello spirito dell’industria 4.0, il router C6 mette a disposizione una grande quantità di dati. È possibile raccogliere informazioni statistiche sull’uso della macchina e su eventuali colli di bottiglia produttivi. Informazioni vitali sul buon funzionamento della pressa piegatrice permettono di segnalare potenziali malfunzionamenti o guasti prima ancora che si verifichino. Ovviamente, nulla di tutto ciò può avvenire senza il consenso del proprietario, che ha sempre il pieno controllo della macchina.

router c6 internet of things industria 40 automazione

Articoli correlati

Questo sito utilizza esclusivamente cookies "tecnici" per offrirti il miglior servizio e rendere più semplice la tua navigazione.