09 agosto 2021

30 t/1250 mm per carpenteria marchigiana


BSC è un’azienda marchigiana che dal 1990 si occupa di lavorazione lamiera e carpenteria, arrivando ad occupare due sedi produttive per un totale di 5000 m². Si sono specializzati nella realizzazione di carter e carpenterie di macchinari per la lavorazione del legno, dell’alluminio, macchine per l’edilizia, pannelli e carpenterie per impianti di verniciatura, impianti di aspirazione macchinari e impianti per il settore alimentare ed enologico. L’azienda è conforme alla norma EN 1090-1 per eseguire taglio, foratura e piegatura di componenti strutturali in acciaio al carbonio fino al grado S355.

 

La nostra collaborazione con BSC inizia 27 anni fa, con la consegna di una cesoia a ghigliottina CO3006 e una pressa piegatrice PBS 40/2500. A queste prime due macchine sono seguite altre quattro presse piegatrici: una PBS 105/3000 nel 1998, una PSG 200/4000 nel 1999, un’altra PSG 200/4000 nel 2001, e una PSG 300 ton/6000 mm con accompagnatori, protagonista di un importante retrofit alcuni anni fa.

pressa piegatrice terzista 30 tonnellate 1250 mm nuova

Come si legge nel sito internet di B.S.C., la missione aziendale è “Rappresentare un punto di riferimento qualificato per i gruppi industriali relativamente ai processi di decentramento delle lavorazioni lamiere, diventare un partner affidabile e duraturo per la realizzazione ed il miglioramento dei prodotti dei clienti”. Per raggiungere un obiettivo così ambizioso è fondamentale dotarsi di macchine affidabili e all’avanguardia. Per questo motivo B.S.C. continua a investire nella tecnologia Gasparini, con una nuova pressa piegatrice compatta: la nuova X-Press Next 30/1250.

Questa pressa piegatrice ha una corsa da 200 mm e una luce banco-traversa da 400 mm. Il registro posteriore è a 2 assi (X-R) controllati da CNC, con una battuta aggiuntiva sui riferimenti del registro posteriore per aumentare la lunghezza dall’asse di piega. Grazie alla funzione F nel registro posteriore, i riferimenti si portano oltre l’asse di piega dove l’operatore può posizionarli nel punto desiderato spostandoli manualmente.

 

L’illuminazione è a LED ad alta efficienza per assicurare ottima visibilità senza affaticamento della vista. Grazie anche all’elevata velocità della traversa, questa pressa piegatrice è ideale per piegare grandi quantitativi di pezzi di piccole dimensioni con grande efficienza della lavorazione.

area lavoro pressa piegatrice registro posteriore
pressa piegatrice piccola 30 ton idraulica elettrica prezzo

Gli intermedi standard di altezza 100 mm sono dotati di bloccaggi manuali a vite, così come il banco. Il CNC Delem DA-66T è fissato su un braccio orientabile rotante, che può essere spostato liberamente sia a destra che a sinistra a seconda della preferenza dell’operatore.

 

Insieme al CNC è fornito il software offline Delem Profile Lite TL 2D per realizzare i programmi di piega comodamente in ufficio tecnico. La nostra software house interna ha implementato anche il Pacchetto Industria 4.0, che consente a B.S.C. di raccogliere e condividere dati di processo e produzione con il sistema informativo della fabbrica.


Articoli correlati

Questo sito utilizza esclusivamente cookies "tecnici" per offrirti il miglior servizio e rendere più semplice la tua navigazione.